ANGELICA Fiori californiani Fes - Fiori per l'anima

Antonella Napoli
Logo Fiori per l'Anima
Antonella Napoli
Vai ai contenuti

ANGELICA Fiori californiani Fes

Floriterapia > Fiori californiani Fes > I singoli fiori

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Consapevolezza di essere protetto e guidato a chi ha paura di essere abbandonato al proprio destino


Nome: Angelica Archangelica (Angelica)

Colore: bianco

Corrisponde al rimedio Francese (Deva): Angelique

Pianta erbacea biennale della famiglia delle Ombrellifere. Steli eretti, robusti, cavi e possono arrivare ai due metri di sviluppo. Vive in climi temperati. Le foglie, verde lucido, lunghe fino a mezzo metro, picciolate e dotate di un'ampia guaina chiara che avvolge lo stelo, sono pennate con margine seghettato. I fiori leggermente profumati, sono minuti e sempre riuniti in grandi ombrelle compatte e rotonde. Fiorisce in tarda estate, le infiorescenza hanno un profumo dolce..

Angelica, proprio come un angelo fa sentire protetti e guidati durante i cambiamenti o i momenti di transizione e infonde quindi forza e coraggio. Dona la consapevolezza di essere protetto e guidato a chi ha paura di essere abbandonato al proprio destino. Utile nei momenti di grande pericolo quando ci si vorrebbe abbandonare alla disperazione. Stimola le difese interne del corpo e fortifica l'anima e la rende più consapevole delle proprie capacità e della vera causa dei problemi.. Utile anche per chi assiste malati terminali e per donne in gravidanza per favorire la protezione del bambino. Particolarmente indicata nei momenti di trapasso come la morte, la nascita, o gli altri principali passaggi della vita.


Essenza floreale contenuta nelle COMPOSIZIONI FLOURISH: KINDER GARDEN (Gioia per bambini)
Schema riassuntivo dell'essenza
La floriterapia non è una terapia medica, non costituisce diagnosi e cura medica e non la sostituisce in alcun modo. Le essenze floreali non sono farmaci e non hanno alcun effetto biochimico sull'organismo, ma agiscono solo sugli stati d'animo a livello emozionale in quanto non contengono particelle attive. Tutti gli esperimenti di autocura, interruzione o di riduzione arbitraria del dosaggio di farmaci prescritti, condotti al di fuori del controllo medico, ricadono esclusivamente sotto la responsabilità di chi li effettua.
Torna ai contenuti