WHITE CHESTNUT - Fiori di Bach - Fiori per l'anima

Vai ai contenuti

WHITE CHESTNUT - Fiori di Bach

Floriterapia > Fiori di Bach > I singoli fiori

Fa parte dei secondi diciannove rimedi
Nome: Ippocastano bianco - Æsculus hippocastanum - Fam.: Aceracee
Colore: bianco e rosa, rosso e giallo al centro
Riconoscimento: 1935, Mont Vernon
Classe di appartenenza Insufficienza di interesse nel presente
Preparazione: Metodo del sole (unico dei 19 ultimi rimedi preparato con il metodo del sole)

 
Per coloro che non riescono a evitare che la loro Mente sia costantemente invasa da pensieri, da idee e da ragionamenti che essi non desiderano. Ciò succede di solito nei momenti in cui il loro interesse per il presente non è abbastanza forte da occupare del tutto la loro mente. I pensieri, anche se respinti, ritornano immancabilmente, come in un turbinio, causando una specie di tortura mentale. La loro spiacevole presenza toglie la pace e interferisce con la capacità di concentrarsi solo sul proprio lavoro o, anche semplicemente, sulle cose piacevoli della giornata. (1936 I dodici “guaritori” e altri rimedi)


tratto dagli scritti di E. Bach, in particolare dal libro: Le opere complete - Edward Bach - Macro

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

FLORIT  35 IPPOCASTANO BIANCO (White chestnut)
Qualità da sviluppare
  EQUANIMITÀ
Squilibrio Confusione mentale
Elementi di riflessione   Sono disturbato dai miei pensieri? Sono prigioniero delle mie chiacchiere interne? Sono un adepto del monologo? A cosa penso continuamente? Sto cercando soluzioni? Vado su e giù? Sono confuso? Sono in permanenza preoccupato da piani e progetti? Parlo molto? Trascorro il mio tempo a leggere giornali, ad ascoltare la radio, a guardare la televisione? Sono bramoso di novità? Mi piace ripetermi le cose e ciò che leggo?
Caratteristiche esterne   Non lucido. Non obiettivo. Assente e poco concentrato, non trova la soluzione ai problemi. Labbra in movimento: discute con se stesso continuamente. Incline agli incidenti perché è sempre assorto dai suoi pensieri. Tensione al volto e alla fronte. Andatura instabile e muscolatura contratta. Ripetitivo nella comunicazione. Stanco perché imprigionato dai suoi pensieri.
Caratteristiche interne   Predominio del piano mentale sugli altri piani: usa la mente anche quando servono altri centri. Sovreccitazione mentale; pensieri fissi, ricorrenti, circolari indesiderati che si impongono e lo governano. Tensione logorante; perdita di energia. La sua mente è come una stanza con l'eco: rimugina senza tregua. Pensa e parla con se stesso continuamente senza una direzione chiara: disordine, confusione. Incapace di selezionare tra ciò che gli è utile e ciò che non lo è. Non riesce a essere presente alla propria vita: "non è in casa".
Descrizione floriterapia   White Chestnut, l'albero dell'ipocastano, appartiene alla piccola famiglia delle ippocastanacee. Sono alberi, talvolta sempreverdi, con fiori dai bei colori, che amano le zone più calde dell'emisfero settentrionale, evitando il nord e la montagna; li caratterizza il rivestimento dei frutti avvolti da uno strato protettivo spesso aculeato. La tintura madre, derivata dalla polpa dei frutti, è utilizzata come rimedio vasocostrittore lento, analgesico nei disturbi circolatori, emorroidi; ha funzione anti-emorragica. È un rimedio sovrano nelle emorroidi, nelle varici, nelle affezioni ano-rettali da congestione venosa.
PT RIPETIZIONE ACCELERATA
Apre la porta della gabbia e permette ai pensiero di ritrovare la sua funzione naturale al servizio dell'unità psicofisica della persona

Scheda Tratta da "Comprensione ed utilizzo dei fiori di Bach" - Florit - PromoPharma



Dr.ssa Antonella Napoli, Psicologa e floriterapeuta, P.I. 001355428886
Torna ai contenuti