PINK YARROW - Repertorio californiano Fes - Fiori per l'anima

Vai ai contenuti

PINK YARROW - Repertorio californiano Fes

Floriterapia > Fiori californiani Fes > I singoli fiori

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Nome: Achillea millefolium var. rubra

Colore: rosa-porpora

Corrisponde al rimedio francese (Deva) Achillèe rose

Pianta eretta in modo tormentoso e ramificata alta fino a 50 - 100 cm. In generele l’aspetto delle piante è densamente cespitoso. Plinio ci racconta che il nome del genere fu fissato da Linneo e deriva dalla credenza che Achille avesse usato queste piante durante l’assedio di Troia per curare le ferite dei suoi soldati avendo appreso da Chirone le virtù medicinali delle stesse. La struttura del “fiore” è quella tipica delle Asteraceae : è cioè composto (“Compositae”) da due tipi di fiori : quelli esterni ligulati e quelli centrali tubulosi. I fiori sono ermafroditi e pentameri (sia quelli esterni che quelli centrali). Fiorisce da Aprile ad Ottobre

Protegge le persone che vengono invase dalle emozioni perchè ipersensibili, così si lasciano coinvolgere troppo dai problemi altrui e quindi non sanno mettere una distanza tra sè e gli altri. Il fiore insegna ad essere compassionevole senza fondersi con l'altro.

Sono persone ipersensibili che non riescono a distinguere tra l'autentica compassione e l'identificazione eccessiva con gli altri, con la loro sofferenza ed i loro problemi, diventando così eccessivamente vulnerabili rispetto all'ambiente circostante. E' quindi utile per i terapeuti e per chi lavora a contatto con la sofferenza, ma anche per chi fa proprie le sofferenze di familiari ed amici, riducendosi a stati di esaurimento psicofisico. Questo fiore protegge il campo energetico delle persone troppo ricettive, dà maggiore obiettività e contenimento per imparare a dare un amore che non assorbe, ma si diffonde; che cura adottando un atteggimento compassionevole, ma non fusionale.

Per gli animali domestici che si addossano o rispecchiano le emozioni delle persone che si occupano di loro.

Per quelle persone che interiorizzano i problemi degli altri come propri. Sono molto vulnerabili, incorporano qualità emozionali altrui ed hanno la tendenza a sentirsi scomodi in mezzo ad una moltitudine. Questa ipersensibilità li porta a vivere spossati per l'intensità emozionale (sono come specchi che riflettono i tumulti dell'ambiente). Molto emotivi ed influenzabili .
E' quindi utile per personalità deboli ed influenzabili, durante la gravidanza e in adolescenza. Nei bambini aiuta a proteggerli quando ci sono situazioni familiari di traumi e drammi. Molto utile per i fratelli gemelli.

Dr.ssa Antonella Napoli, Psicologa e floriterapeuta, P.I. 001355428886
Torna ai contenuti